Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

9 novembre 2010

64. Afferrare la corda

Un'amico mi ha raccontato una storiella...

Ci sono delle situazioni dove è come precipitare dentro un pozzo profondo. E anche se facciamo di tutto per uscirne, a volte questo non basta. Occorre essere aiutati.


E l'aiuto arriva... soprattutto se:
1) Noi abbiamo dato e fatto del nostro meglio;
2) Chiediamo aiuto con il cuore senza aspettativa, la mente aperta e lo stato d'animo fiducioso.

Lamentarsi, entrare nella paura o "crogiolarsi" nella disgrazia, invece, corrisponde a voltare le spalle all'uscita del pozzo... e non accorgersi quando qualcuno manda giù una corda per aiutarci.

Se invece guardiamo verso l'alto, possiamo accorgerci della corda... scegliere di alzarci, afferrarla saldamente e risalire!


Colui che vuole aiutarci non può fare nulla se noi non afferriamo la corda.