Passa ai contenuti principali

Se qualcuno ce l'ha fatta



Ci sono due modi con i quali puoi considerare chi una volta aveva i tuoi stessi problemi e oggi non li ha più.

Il primo modo è ascoltare e apprendere il più possibile da queste persone per imparare a fare come loro. Quali risorse hanno usato? Come hanno impiegato le loro energie? Su cosa si sono focalizzate? Quali scelte hanno fatto? Cosa hanno cambiato di loro stesse, del loro stile di vita o del loro modo di pensare? Come puoi fare altrettanto anche tu?

Il secondo modo di guardare a chi ha superato i tuoi stessi guai è decretare che si tratta di individui che hanno avuto fortuna, che sono stati aiutati da qualcuno o che hanno avuto delle possibilità che tu non avrai mai.

Quale dei due atteggiamenti ti aiuterà a superare i tuoi problemi e quale ti lascerà sempre nello stesso punto?

La risposta sembra ovvia, ma solo in apparenza, infatti diverse persone scelgono di seguire la seconda modalità.

A volte ci chiudiamo in noi stessi e ci facciamo condizionare dai pensieri negativi; sentiamo di essere giustificati a farlo a causa delle tante esperienze dolorose del passato, e lo capisco, tuttavia si tratta del modo più certo per continuare a marcire nelle situazioni disfunzionali di sempre.

Se il tempo passa ma tu continui ad avere gli stessi problemi, fatti venire il dubbio che forse ti sei incagliato in una mentalità che non ti permette di evolvere. Accusi il destino, il caso, gli altri o chiunque vuoi tu pur di evitare di metterti in discussione. Dici che per te non funzionerà, che sai tu quello che ti serve, che ci sono gli studi di settore che ti danno ragione. La verità è che non sai un bel niente, sennò la tua vita sarebbe diversa.

Hai sempre la possibilità di cambiare, ma per coglierla devi lasciare andare il bisogno di avere ragione e di difendere il personaggio che hai interpretato fino a oggi. La via per uscire dai guai esiste, perché qualcuno l’ha già percorsa. E se qualcuno ce l’ha fatta, puoi farcela anche tu.

Camilla

Dal mio libro AAA cercasi guru disperatamente (Anima Edizioni)


AAA Cercasi Guru Disperatamente
AAA Cercasi Guru Disperatamente
Come salvarsi l'anima, il portafogli e le mutande. Manuale pratico di sopravvivenza spirituale
Camilla Ripani
Compralo su il Giardino dei Libri



Commenti

Post popolari in questo blog

Coronavirus: l'occasione di un importante lavoro alchemico

Sembra lo scenario di un film apocalittico e invece è quanto sta accadendo davvero: frontiere bloccate, emergenze sanitarie, persone che vanno in panico. Il nuovo Coronavirus si è guadagnato il primo posto dell'attenzione mondiale. Non voglio riassumere qui i dati che riguardano questa epidemia e le varie raccomandazioni suggerite, così come le ipotesi più o meno ufficiali sulla sua nascita e diffusione. Possiamo trovare tutto abbastanza facilmente in rete (consiglio comunque di visitare i siti di divulgazione scientifica e medica, invece di affidarsi agli articoli allarmisti dei giornalisti).

In questa sede voglio invece focalizzarmi sugli aspetti "sottili" della situazione. Se c'è un momento in cui bisogna mettere in pratica la sapienza spirituale ed esoterica, è proprio quando si attraversa una difficoltà, cioè in momenti come questo.

La legge dell'attrazione

La legge dell'attrazione afferma che ciò su cui ci focalizziamo è ciò che è destinato a crescere. …

Ombre e luci

Tutti gli eventi sono creati collettivamente laddove ciascun individuo crea il suo proprio mondo. Esistono di fatto miliardi di mondi, tanti quanti sono le persone, eppure tutti i mondi si intersecano... E tu, in quale mondo abiti? In quale frequenza risiedi?

Ora l'ombra è molto vicina, è intorno a te, nelle persone, nelle situazioni... ma sei proprio sicuro che si trovi là fuori e non sia, invece, da qualche parte dentro di te, dove è sempre stata? Comunque, non sarebbe un difetto né una tua mancanza, ma sarebbe – come sempre è – il percorso che la tua anima ha scelto per raggiungere la gloria di cui è certa.

Non sei impotente in questa situazione, ma hai molta più potenza di quanto credi: la potenza di occuparti del «tuo» mondo, delle tue vibrazioni, delle tue ombre e... delle tue luci. Se ti occupi del tuo mondo, di ciò che è parte della tua realtà, allora il mondo intero si occuperà di sé.

Quante ombre e quante luci sta facendo emergere questa situazione! Là fuori è uno specc…

Mantieni alta la tua frequenza!

Caro navigante, come stai vivendo questo periodo che ci vede reclusi per il contagio da Coronavirus?

Nonostante l'incertezza, ti invito a non lasciare la porta aperta alla paura. La paura non serve a niente, anzi peggiora ogni situazione, in quanto uccide la capacità del cervello di trovare nuove opportunità e di connettersi a intuizioni più ampie.

Meglio sperimentare e richiamare altre vibrazioni, come il coraggio, l'amore, la speranza, la forza. Cerca queste dimensioni dentro di te, perché è lì che esse risiedono, nel profondo del tuo essere, e da lì nessuno può portartele via.

In tutto questo, concentrati il più possibile su quello che puoi fare tu, per te e per gli altri, singolarmente e collettivamente, e lascia andare il resto.

Lo so che suona strano, detto specialmente in questo momento, ma... tutto è perfetto. Siamo parte di un piano perfetto, che ha uno scopo superiore, di cui non vediamo che piccoli tasselli, ma ognuno di essi serve a creare il paesaggio, ogni elemen…

Il Codice della Guarigione

Nota: l'ultimo aggiornamento di questo post risale al: 24 ottobre 2012
Leggi in fondo gli aggiornamenti!


La copertina del libro non mi attirava per nulla, ma ero alla ricerca di informazioni che approfondissero il legame fra stress, memorie cellulari e stato di salute, e il Codice della Guarigione, di Alexander Loyd e Ben Johnson, sembrava focalizzato proprio su questi argomenti.

La prima parte del libro è molto bella, scritta bene e organizzata in modo fluido. Il contenuto, strepitoso, fa chiarezza sul ruolo dello stress in relazione alle memorie cellulari. Accade che le nostre cellule abbiano "installato" il programma permanente "Urgenza in corso", e dunque che esse non si comportino più normalmente ma si "contraggano", per dedicare tutte le energie allo "stato di allarme".
Ne consegue, prima o poi, un indebolimento del sistema immunitario.

Come si fa a riprogrammare la memoria cellulare? Non certo con la volontà, spiegano gli autori, e s…

39. La paura di perdere qualcosa

A volte sentiamo che una persona, un ruolo, un animale, una situazione, un oggetto... è diventato essenziale per il nostro benessere, sentiamo cioè che senza non sapremmo come fare.

Credo che questa sia l'illusione più grande, l'annebbiamento da cui dobbiamo uscire. Niente e nessuno sono veramente essenziali, nel senso che niente e nessuno hanno il potere didarci la felicità. Se crediamo il contrario, significa che stiamo spostando il motore della nostra stessa evoluzione al di fuori di noi, significa che stiamo di nuovo assecondando la fallace credenza che ci sia un mondo oggettivo esterno che è indipendente da quello che noi siamo...

Quando ci sentiamo persi e abbiamo paura di perdere la "fonte" della nostra felicità o del nostro benessere, è il momento giusto per accorgerci del nostro attaccamento... cerchiamo "sicurezze" perché non abbiamo sicurezza dentro di noi... non abbiamo amore...

Un conto è l'amore, la cura e la partecipazione, un altro è l&…

Andrà tutto bene

"Andrà tutto bene". Da ragazza mi irritavo quando sentivo la gente dire questa frase nei momenti di difficoltà. Mi dicevo che è assurdo dire che andrà tutto bene dato che non si conosce il futuro.

Oggi mi sento a disagio, invece, se qualcuno non lo dice, o addirittura afferma il contrario, del tipo: "Non può che finire male".

Andrà tutto bene. La vita ha i suoi momenti, i suoi cambiamenti, e se noi siamo qui è perché possiamo affrontarli.

Andrà tutto bene. La rinascita accade prima di tutto dentro, e se dentro andrà tutto bene, allora in un modo o nell'altro andrà tutto bene anche fuori.

Andrà tutto bene perché va tutto bene, adesso, nel momento presente, mentre respiro.

Faccio la mia parte, lascio che la fiducia guidi il mio cuore e la saggezza le mie azioni.

Faccio la mia parte e so che l'universo farà la sua.

Camilla



AAA Cercasi Guru Disperatamente
Come salvarsi l'anima, il portafogli e le mutande. Manuale pratico di sopravvivenza spirituale
Camilla Ri…

The Miracle Morning - Il mattino miracoloso

È qualche anno, ormai, che mi alzo presto al mattino per svolgere alcune routine, prima di mettermi a lavorare. Per esempio, faccio meditazione, scrivo sul diario, e così via.

Prendermi del tempo per me stessa e per le attività a cui tengo, e farlo all'inizio di ogni giornata, ha alzato di molto i miei livelli di energia.

Credevo di aver inserito già tutte le routine possibili e ottimizzato al meglio la mattina, finché ho incontrato il libro di Hal Elrod, The Miracle Morning (stesso titolo anche nella versione italiana), che mi ha fatto capire come rendere il mio mattino ancora più "miracoloso".

Hal mi ha trasmesso un grande entusiasmo ma soprattutto ha rafforzato in me la fiducia in ciò che stavo facendo. La maggior parte degli amici e dei parenti, infatti, trova strano che io mi alzi molto presto solo per fare delle attività ai loro occhi non ben definite (meditazione, scrittura, preghiera, ecc.)! Credo che alcuni la considerino, addirittura, una specie di mia nevrosi.

Affermazioni: i consigli di Hal Elrod

Il metodo delle affermazioni prevede di ripetere ogni giorno delle frasi in modo da aiutarsi a raggiungere i propri obiettivi.

Da sempre consiglio di formulare le affermazioni in modo che siano più concrete possibili e comunque tali che siano sentite "vere" dalla propria interiorità. Per questo motivo, ho molto apprezzato i suggerimenti "pratici" dati da Hal Elrod in merito alle affermazioni durante il bellissimo webinar che ha fatto con il Giardino dei Libri e che potete vedere per intero a questo link.

Hal Elrod è l'autore del libro The Miracle Morning in cui spiega un metodo che, in breve, consiste nel fare determinate routine ogni mattina (per creare un vero e proprio "mattino miracoloso" che ci aiuti a raggiungere la vita che desideriamo) e tra le quali troviamo proprio la ripetizione delle affermazioni. Avevo già parlato del Miracle Morning in questo post.




Ecco a seguire i consigli sulle affermazioni che Hal ha dato durante il suddetto webinar:

I canali di comunicazione intuitiva

Ciascuno di noi usa uno o più "canali di comunicazione" per mettersi in contatto con il modo invisibile e ricevere informazioni intuitive dalle guide, dalle entità angeliche o dal proprio "sé superiore".

I canali di comunicazioni intuitiva conosciuti sono quattro; in genere se ne ha uno predominante o favorito, ma questo non escluda che si possano usare anche gli altri.

CHIAROVEGGENZA

Una persona che abbia come canale principale la chiaroveggenza ("chiarezza nel vedere") riceve le informazioni attraverso le immagini, per esempio può vedere una scena che sta accadendo lontano o che accadrà in futuro (visioni) oppure ricevere tale informazione nei sogni (che ricorda facilmente).

Il chiaroveggente vede spesso ombre o strani luci se c'è la presenza di altre entità o energie nella stanza; può inoltre instaurare il contatto con gli angeli e le guide anche attraverso altri sistemi visivi, come per esempio incontrare sequenze di numeri che si ripetono tipo 111…

Donne, guru e sesso curativo

Poco tempo fa ho pubblicato su Facebook una nota che ha sollevato un vespaio, dove un po' scherzosamente (e un po' no) denunciavo una certa abitudine, da parte di maestri e insegnanti dell'ambiente "spirituale", di approfittarsi del loro "pubblico femminile", soprattutto se "avvenente".
In seguito a diversi messaggi privati che ho ricevuto, ho capito che si tratta di una situazione molto diffusa e trovo quindi importante portare l'attenzione su questo tema.

Img source

Ma veniamo al dunque, ecco la mia nota:

Lasciatemelo dire... Penso che le donne su un percorso spirituale, e parlo di donne sexy e affascinanti, abbiano più possibilità di crescere rispetto a donne poco avvenenti e alla maggior parte degli uomini... Semplicemente perché a queste donne non è permesso cullarsi nell'illusione di un guru, di un maestro spirituale, o di un insegnante "evoluto" da prendere come punto di riferimento poiché, in un modo o nell'altro, q…

Translate








Acquista Online su SorgenteNatura.it