Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

14 giugno 2011

87. Legge dell'Attrazione, Karma e Scelta

La Legge dell'Attrazione dice che attiriamo nella nostra vita le situazioni che "rispondono" a quello che siamo dentro. Se abbiamo paura, ansia, invidia o amore, fiducia, speranza... attireremo eventi e persone che confermeranno in qualche modo questi nostri stati d'animo.
Non sempre, tuttavia, sembra che tale legge funzioni. Infatti, a volte siamo sicuri di essere e agire in un modo, eppure otteniamo tutt'altro.

Va detto che è la nostra parte inconscia a creare la realtà esterna. La Legge dell'Attrazione, in via definitiva, risponde soprattutto a questa! E noi, spesso, non abbiamo la minima idea di quello che abita i nostri luoghi inconsci!

C'è anche un'altra legge con cui dobbiamo fare i conti: la Legge del Karma! Ma in realtà essa è ben collegata alla Legge dell'Attrazione, e l'una sono al servizio dell'altra.

Facciamo un esempio. Se in questa vita abbiamo generalmente manifestato comportamenti dolci e tranquilli, ma dentro di noi abbiamo delle parti di rabbia e aggressività repressa, è probabile che sul nostro percorso, attireremo tutt'altro che docili pecorelle.

Dal punto di vista della Legge d'Attrazione, il quesito è di facile risposta: è il nostro inconscio e le nostre parti ombra ad attirare gli eventi nella nostra vita. E' quindi in queste zone oscure che dobbiamo scendere e portare luce, se vogliamo veramente apportare dei cambiamenti nella nostra realtà.

Dal punto di vista karmico, le modalità vissute nell'infanzia, che poi si fissano nel nostro io come modalità inconsce, non derivano da leggi casuali ma da percorsi avvenuti nel nostro passato di altre vite. E' probabile, ad esempio, che in altre vite fossimo stati aggressivi, rabbiosi, distaccati, senza amore. E che ora, in questa vita, tali modalità siano dentro di noi affinché possiamo riuscire a scioglierle in modo definitivo.

La Legge dell'Attrazione è in sintonia con la Legge del Karma! Il Karma non segue una logica di punizione, ma ha lo scopo di farci accorgere di come siamo tutti collegati (quello che faccio a te, lo faccio a me) e di come creiamo la nostra realtà attraverso proprio quello che siamo.

A volte, riusciamo davvero a sciogliere i nodi del nostro inconscio, a immettere cambiamenti a livello profondo, ma ci sembra ugualmente che la Legge dell'Attrazione non funzioni e pensiamo che in questo caso ci deve essere un "Karma che si oppone".

Questo è perché non di rado quello che si attira non è tanto il cambiamento "pronto e confezionato" di per sé, quanto piuttosto le condizioni per la scelta. Proprio così: noi spesso attiriamo le condizioni per la scelta.

Quando siamo pronti per un cambiamento, possiamo incorrere in diverse opportunità di cui dobbiamo accorgerci come primo luogo, e in secondo luogo nelle quali dobbiamo effettuare una scelta, scelta che essa sola modificherà il nostro percorso. La Legge dell'Attrazione, quindi, ci aiuta ad attirare le condizioni per la scelta. Ma poi siamo noi che dobbiamo attivarci e fare la scelta in questione.

Ciò accade perché si può crescere veramente solo attraverso la scelta, e tutto nell'Universo è in funzione della crescita.