Iscriviti per ricevere i nuovi post via email

17 giugno 2010

52. Gli uomini non cambiano

Cara mamma, mi dispiace infinitamente per quello che hai passato.
Vorrei sollevarti da ogni ostacolo che hai dovuto affrontare, e ricucire il tuo sorriso senza lasciare segni.
Vorrei dirti di non preoccuparti per me, che il tuo dolore non sarà per forza il mio, come tu temi inesorabilmente. Ma se anche fosse, sappi che io lo supererò, perché non esiste un sentiero diverso da quello che ti porta di fronte a te stesso...


Nella tua voce colgo la paura, che è dolore...: "Sei troppo aperta", "Ti esponi troppo", "Con gli uomini non si fa così","Gli uomini non meritano la verità", "Gli uomini non cambiano"...

Capisco che tutte le volte che mi hai dato contro, era perché in realtà andavi contro alla parte ingenua e spontanea di te, che ti ha reso vulnerabile e ti ha fatto piangere, così come ora piango io.
Ricordo la tua luce, quando dopo tante disavventure, ti concedesti ancora una volta di credere all'amore, ma dall'amore stesso venisti tradita, perché il tuo cuore scelse la persona sbagliata.

Passa il tempo, e tu ogni volta continui a dirmi che hai ragione... ma io, cara mamma, insisto. Insisto che tu non hai ragione. Le ombre non testimoniano che l'amore non esiste, ma anzi ci confessano la loro inadeguatezza più profonda! Ci spingono a guardare in alto, non più in basso...!

Non ho una risposta per il tuo dolore, né per il mio... Ma vedi, cara mamma, posso dirti che gli uomini ci feriranno fino a quando noi feriremo noi stesse, nei mille modi in cui tradiamo la nostra verità... E nei mille modi in cui tratteniamo l'idea inconscia e terribile che meritiamo di essere messe da parte... perché non abbastanza valevoli per essere amate.
Cara mamma, non si può amare fino a quando abbiamo bisogno di proteggere le nostre ferite.
Io questo lo so, e sto cercando di guarirlo.



Vorrei dirti che non abbiamo bisogno degli uomini per sentirci amate. Vorrei tanto che tu lo sentissi dentro di te, fin nel profondo della tua carne.
Ma degli uomini abbiamo bisogno, invece, per amare. Perché nessuno di noi è un individuo isolato, nessuno di noi può ricevere se non dà... In questo risiede il potere di noi donne così, ogni volta che non ti senti amata, ama di più... e troverai di nuovo l'essenza della tua anima!

Cara mamma, non avere paura per me. Forse continuerò a inciampare, ma vedi... se non posso imparare ad amare, la vita non ha senso! E così, se mi vedi piangere, non te ne crucciare: sappi che ogni volta che il mio cuore ha la possibilità di aprirsi, anche se solo per un momento, io provo una gioia che non è di questo mondo e sono grata... e in questa gratitudine cresco e vado avanti.